INCARICATO ALLE VENDITE A DOMICILIO

(Venditori Porta a Porta - Legge 173/2005)

Nella seguente tabella sono riportate le principali caratteristiche contabili, fiscali e previdenziali per il corretto inquadramento della figura di Incaricato alle Vendite.

 
Regolamentazione legale Legge 173/2005
Regolamentazione attività Decreto Lgs.114/1998.
Regolamentazione fiscale D.P.R. n. 600/1973 Art.25 Bis 6'Comma.
Regolamentazione Inps Legge 335 del 08.08.1995
Iscrizione Albo o Ruolo No. Non prevista
Iscrizione Cciaa No. Circolare Ministero Industria n.3407/C del 09.01.1997
Iscrizione Ufficio IVA Obbligatoria per provvigioni > € 6.410
Iscrizione Inps Obbligatoria per provvigioni > € 6.410
Iscrizione INAIL No. Non è prevista, nessun adempimento o versamento.
Svolgimento dell'attività Contribuenti che non hanno pendenze penali
Identificazione Tesserino rilasciato dalla società committente
Inquadramento Società Lettera d'incarico alle vendite a domicilio
Definizione ricavi Provvigioni
Provvigioni Dirette Maturate su ordini dei clienti personali
Provvigioni Indirette Maturate su ordini dei clienti degli IVD reclutati
Tipologia delle Provvigioni A percentuale (%) o fisse (Bonus/Incentivo)
Tipologia attività Occasionale senza Iva o Abituale con Iva
Codice Iscrizione Iva 46.19.02 (consigliato)
Soggetto fiscale Solo ditte individuali. Escluse le società.
Versamento IVA Mensile o Trimestrale
Modalità Versamento IVA F24 On Line Diretto o Entratel
Contabilità Semplificata ai fini IVA
Regime dei Minimi No. (Gli IVD sono esclusi)
Vidimazione registri No. Nessuna vidimazione dei registri Iva.
Imposta di bollo Marca da bollo € 2,00 sulle ricevute senza Iva > € 77,47
Dichiarazione IVA annuale Si. Presentazione autonoma o con Mod.Unico
Modalità di presentazione Dichiarazione Iva solo con sistema Telematico
Comunicazione IVA CEE Tutti gli IVD con provvigioni > di € 25.000
Presentazione Spesometro Si. Presentazione Telematica (contribuenti con IVA)
Presentazione Mod.Unico No per le provvigioni: R.M. n.180/E del 12/07/95
Imposizione fiscale Rit.imposta definitiva del 23% sul 78% provvigioni
Soggetto studi di settore No. (Esclusi)
Versamento IRAP No. (Non soggetti)
Dichiarazione IRAP No. (Adempimento Escluso)
Detrazioni IVA Nessuna, (consigliabile)
Detrazioni IRPEF Nessuna (Ritenuta Imposta Definitiva)
Contributi previdenziali Si. Di cui 1/3 c/incaricato e 2/3 c/società
Base Imponibile Inps Il 78% delle provvigioni.
Soglia esclusione Inps Fino a € 6.410 di provvigioni lorde.
Aliquote Inps Ordinaria 31,72%, ridotta 24%, pensionati 24%.
Massimale Inps Fino a € 128.620 Provvigioni lorde.
Oneri previdenziali Detraibili nel quadro RP della quota di 1/3 Inps.
Oneri deducibili Mod.Unico No (solo per altri redditi dichiarati)
Presentazione Mod.730 Si, per occasionali senza Iva. No, per abituali con Iva.
Detrazione Fiscale Coniuge sempre a carico fiscale.
Dichiarazione ISEE Si. Provvigioni da inserire nel Modello ISEE
Contributo Enasarco No. Non dovuto.
Contributo Fir No. Non dovuto.
Indennità clientela No. Non dovuta.
Definizione della zona No. Non prevista.
Scioglimento Incarico Non previsto periodo di preavviso.
Scarica il Depliant Depliant Regolamentazioni.
Scarica il Decalogo Decalogo Attività Incaricato alle Vendite.