Print Friendly, PDF & Email

INCARICATO/AGENTE: VANTAGGI E SVANTAGGI

Questo Studio ha formulato un prospetto riassuntivo di una nostra analisi dei principali vantaggi e svantaggi relativamente all'inquadramento dei venditori come Incaricati alle Vendite o Agenti di Commercio:

INCARICATI ALLE VENDITE A DOMICILIO VANTAGGI:
- ritenuta d'imposta definitiva alla fonte,
- aliquota minima IRPEF 23% calcolata sul 78% delle provvigioni,
- aliquota INPS calcolata sul 78% delle provvigioni,
- esclusi dal pagamento dell'IRAP,
- provvigioni escluse da Dichiarazione dei Redditi (Unico),
- non devono tenere la contabilità ai fini Irpef,
- non sono soggetti ai parametri di controllo fiscale,
- non sono soggetti agli studi di settore,
- non hanno il costo per la compilazione della dich.dei redditi,
- i pagamenti fiscali e Inps sono a carico della società committente,
- le provvigioni non cumulano con altri eventuali redditi,
- l'incaricato è sempre fiscalmente a carico del coniuge,
- pressione fiscale e contributiva minima.

INCARICATI ALLE VENDITE A DOMICILIO SVANTAGGI:
- non possono detrarre l'IVA degli acquisti,
- non possono detrarre i costi le spese dell'attività,
- oneri deducibili non consentiti per le provvigioni percepite,
- tassazione sul 78% delle provvigioni,
- non hanno diritto all'esclusiva della zona,
- non hanno un mandato regolamentato dal settore,
- non hanno diritto all'indennità clientela,
- non possono usufruire delle prestazioni Enasarco,
- non hanno la liquidazione Firr,
- il trattamento previdenziale Inps è ridotto e minimo.

AGENTI DI COMMERCIO VANTAGGI:
- possono detrarre l'IVA al 100% su automezzi e relative spese,
- possono detrarre costi all'80% su automezzi e relative spese di gestione,
- possono detrarre l'IVA ed i costi relativi alle spese inerenti l'attività,
- hanno diritto all'esclusiva per la zona,
- possono usufruire delle prestazioni Enasarco,
- hanno diritto alla liquidazione Firr,
- il trattamento previdenziale Inps è contributivo,
- l'utile tassato è al netto delle spese inerenti l'attività,
- possono detrarre gli oneri deducibili consentiti (spese mediche, interessi mutui, etc.),
- possono usufruire delle detrazioni fiscali per i figli ed il coniuge a carico.

AGENTI DI COMMERCIO SVANTAGGI:
- tassazione progressiva sul reddito netto,
- assoggettamento alla tassazione IRAP,
- contribuzione Inps elevata,
- soggetto ad imposizione Enasarco,
- deve presentare la dichiarazione dei redditi,
- le provvigioni nette cumulano, ai fini fiscali, con altri eventuali redditi,
- sono assoggettabili agli studi di settore,
- imposizione di redditi minimi da dichiarare in funzione ai costi e beni ammortizzabili,
- pressione fiscale e contributiva elevata.

Considerazioni finali: per uno scopo esclusivamente di risparmio fiscale e di costi, l'inquadramento come Incaricato alle Vendite a Domicilio, è più vantaggioso che di quello come Agente di Commercio. Consultare la seguenteTabella